Neuroanestesia

Neurovet dedica un’attenzione particolare all’anestesia veterinaria in neurologia, più propriamente detta neuroanestesia veterinaria. Il nostro staff comprende anestesisti e medici veterinari che hanno affinato le proprie competenze nell’ambito dell’anestesia, rianimazione e controllo del dolore con particolare orientamento al paziente neurologico. Nella nostra attività pratica di diagnostica neurologica avanzata come la Risonanza Magnetica veterinaria, tomografia computerizzata, elettrodiagnostica e neurochirurgia veterinaria, l’aspetto della gestione anestetica del paziente riveste un ruolo di fondamentale importanza.

Ci avvaliamo di strumentazioni avanzate e di monitoraggi intra e post anestetici accurati e continui, sia nei reparti di neurodiagnostica veterinaria che di neurochirurgia veterinaria, al fine di mantenere lo stato anestetico più adeguato alla procedura in corso e di garantire la maggior sicurezza possibile al nostro paziente.

Ogni cane e ogni gatto accolto nella nostra struttura è affidato ad uno dei nostri anestesisti veterinari che lo accompagnerà in ogni fase delle indagini diagnostiche e/o delle procedure chirurgiche, dalla valutazione pre-anestetica al risveglio.

Tutti i pazienti ricevono un’accurata visita anestesiologica, necessaria per acquisire il maggior numero di informazioni e parametri che possano aumentare la sicurezza della procedura anestetica, e permettere di prevedere eventuali variabili o complicanze ed eventualmente affrontarle tempestivamente. In questa ottica ognuno ha un protocollo anestesiologico personalizzato che nasce anche dal confronto tra il neurologo veterinario e l’anestesista veterinario responsabili del paziente.

Un esempio è rappresentato dall’elettroencefalogramma (EEG). Questa indagine nel cane e nel gatto deve essere eseguita con un protocollo anestesiologico dedicato che mantenga attiva e quindi valutabile la funzionalità elettrica encefalica. In questo frangente la gestione anestetica e la stretta collaborazione tra anestesista veterinario e neurologo che esegue l’EEG sono punti chiave per la riuscita dell’indagine.

Spostandoci in ambito di neurochirurgia veterinaria  il corretto svolgimento dell’anestesia è estremamente importante, sia in ambito chirurgia spinale, sia in ambito di chirurgia intracranica; in particolare in quest’ultimo caso il neuroanestesista ha un ruolo importante nell’accompagnare il paziente non solo durante l’intervento, ma anche in fase di risveglio e di terapia nelle fasi successive fino alla dimissione.

Molte malattie del sistema nervoso sono responsabili di intense manifestazioni algiche, i nostri anestesisti elaborano protocolli di anestesia e di terapia medica personalizzati al fine di ottenere un controllo del dolore adeguato e la miglior qualità di vita possibile per i nostri pazienti.